Modalità di spedizione
SPEDIZIONE GRATIS per ordini > 40€ e RESI GRATIS

Per conoscere lo stato della spedizione visita il mio account.

IN PIÙ
Abbiamo esteso a 60 giorni i tempi entro cui puoi restituire i tuoi ordini.



Consegna standard a domicilio
 

La consegna standard a domicilio dei nostri pacchi avviene in 3-4 giorni lavorativi oppure entro 10 giorni lavorativi, la tempistica corretta è calcolata sulla base della disponibilità degli articoli al momento dell’acquisto e la puoi verificare nella fase di completamento dell’ordine.

Ci affidiamo al corriere SDA. Quando spediamo il pacco, ricevi un’ e-mail di conferma spedizione e per essere sempre aggiornata sulla consegna ti consigliamo di accedere al “Il mio account – I miei ordini” e cliccare sulla voce “Traccia la spedizione”.
Ti ricordiamo inoltre che il corriere non consegna su appuntamento e non è previsto un contatto telefonico.

La spedizione è gratis per ordini superiori ai 40 €
Se scegli il pagamento in contrassegno c’è l’addebito di 1,90 € pari al diritto di contrassegno.

Non è possibile modificare la modalità di consegna da standard a express. La modalità "consegna express" puoi selezionarla solo al momento della conclusione dell'ordine e non successivamente.


Consegna express
 

Desideri ricevere l’ordine più rapidamente?

Tutti gli articoli con l’indicazione “Disponibile per la consegna express” nella scheda prodotto li ricevi in massimo 2 o 3 giorni lavorativi, dipende dal CAP.

Il pacco verrà consegnato con BRT express e il costo del supplemento per il servizio express è pari a 3,50 €. È disponibile solo per ordini con pagamento carta di credito o PayPal.


Consegna presso un Punto di Ritiro
 

Vuoi ritirare il tuo ordine in tutta comodità, quando e dove preferisci?

Scegli la consegna direttamente in uno dei circa 12.000 uffici postali oppure utilizza la rete Punto Poste, composta da oltre 7.300 tabaccherie, 200 negozi affiliati e 350 locker.

I tempi di consegna sono quelli della spedizione standard (3-4 giorni lavorativi o entro 10 giorni lavorativi, dipende dalla disponibilità degli articoli).

È disponibile solo per ordini con pagamento carta di credito o PayPal.

Al momento della conclusione dell'ordine, quando scegli l'indirizzo di consegna, clicca su "punto di ritiro", inserisci il tuo indirizzo e troverai tutti i pick up points più vicini a te.

Puoi anche cercare il punto di consegna o locker più vicino a te cliccando  qui.

Quando il pacco è pronto per essere ritirato ti informiamo con una nostra e-mail e da questo momento hai tempo 10 giorni lavorativi se si tratta di un negozio o di un locker, oppure se si tratta di un ufficio postale hai tempo dieci giorni lavorativi compreso il sabato.

Di cosa ho bisogno per ritirare il mio ordine? Ricorda di avere con te un documento, per esempio la tua carta di identità, per ritirare il tuo ordine presso un ufficio postale o negozio convenzionato.

Per i locker della rete Punto Poste riceverai un codice PIN per sms o email per ritirare il tuo ordine. Se non lo hai ricevuto puoi contattare il numero 800.111.960 e richiederlo.

Se non si tratta si un locker, ma di un negozio, potrai ritirare il tuo ordine mostrando un documento di identità.


 

Le domande più frequenti

Il corriere lascerà; il tagliando di avviso con il numero di telefono. Contattalo per riprogrammare una nuova consegna.
Le consegne avvengono solo entro i confini del territorio italiano.
Se il corriere ti ha consegnato un pacco visibilmente danneggiato, ma gli articoli al suo interno sono intatti, puoi firmare con riserva di controllo.

In caso di restituzione potrai utilizzare un altro imballo, non è necessario che sia di Euronova.

Se anche la distinta di spedizione e restituzione è inutilizzabile, puoi stamparla da "Il mio account" I miei ordini".
Se hai ricevuto un articolo che non hai ordinato ti chiediamo di renderlo, indicando come motivazione "consegna errata", al punto 40 che trovi nella distitna di restituzione che trovi all'interno del pacco.
Quando riceveremo il reso in magazzino, provvederemo a rimborsarti.
Naturalmente se vuoi, puoi ordinare nuovamente l'articolo corretto.
Smaltire le batterie e le batterie ricaricabili in modo ecologico.

Le batterie e le batterie ricaricabili contengono sostanze inquinanti, ogni consumatore ha l’onere di smaltire le vecchie batterie presso un punto di raccolta autorizzato in modo che vengano riciclati in modo ecologico e rispettoso. Sulle batterie contenenti sostanze nocive troverai i simboli chimici Cd per cadmio, Hg per mercurio e Pb per piombo.

Le batterie e i dispositivi elettrici sono contrassegnati da questo simbolo, il che significa che le batterie e i vecchi dispositivi non devono essere smaltiti con i rifiuti domestici:



Le batterie e le batterie ricaricabili possono essere restituite gratuitamente ovunque vengano venduti prodotti comparabili, indipendentemente da dove sono stati acquistati e indipendentemente dalla marca e dal tipo. Si prega di fissare con nastro adesivo i poli delle batterie ad alte prestazioni (ad es. batterie di telefoni cellulari e laptop) prima di consegnarle al punto di raccolta per evitare cortocircuiti. Potete consegnare le batterie difettose al centro di raccolta delle sostanze inquinanti presso il centro di riciclaggio locale.

Con vecchie batterie contenenti litio c'è un alto rischio di incendio, pertanto, è necessario prestare particolare attenzione al corretto smaltimento. Uno smaltimento errato può anche portare a cortocircuiti interni ed esterni dovuti a effetti termici (calore) o danni meccanici, un incendio o un'esplosione e avere gravi conseguenze per le persone e l'ambiente. Per questo motivo è fondamentale fissare con nastro adesivo i poli delle batterie e degli accumulatori al litio prima dello smaltimento per evitare un cortocircuito esterno.

Le batterie e le batterie ricaricabili che non sono installate in modo permanente nel dispositivo devono essere rimosse prima dello smaltimento e smaltite separatamente.

E’ importante consegnare le batterie e gli accumulatori solo quando sono scarichi. Quando possibile, utilizzare batterie ricaricabili invece di batterie usa e getta.

Smaltire i vecchi dispositivi elettrici in modo ecologico

I dispositivi elettrici sono inoltre contrassegnati dal seguente simbolo e non devono essere smaltiti con i rifiuti domestici:



I dispositivi elettrici contengono sostanze inquinanti, ogni consumatore ha l’onere di consegnare le apparecchiature elettriche usate presso un punto di raccolta o riconsegna approvato, ad esempio presso il centro di riciclaggio locale. I vecchi dispositivi elettrici vengono accettati gratuitamente e riciclati in modo rispettoso dell'ambiente e delle risorse. Puoi anche trovare punti di raccolta approvati nella tua zona su: www.cdcraee.it  e  www.raccoltaraee.it

I vecchi dispositivi elettrici con una lunghezza del bordo fino a 25 cm sono accettati gratuitamente, indipendentemente dalla quantità consegnata.

Perché devi portare le vecchie apparecchiature elettriche in un punto di raccolta?

I vecchi dispositivi elettrici contengono sostanze inquinanti e risorse preziose. I punti di raccolta consegnano i vecchi dispositivi alle società di gestione dei rifiuti certificate, che verificano se i dispositivi possono essere ricondizionati e riutilizzati. Idealmente, i vecchi prodotti possono essere rinnovati, ma se il riutilizzo non è possibile, trattano i vecchi dispositivi, rimuovono gli inquinanti dai dispositivi e riciclano risorse preziose. Questo protegge l’ambiente e le risorse sempre più scarse.

Rimuovere le batterie e le lampadine

Le vecchie batterie e le lampadine facilmente rimovibili, che ad esempio non sono integrate nel vecchio dispositivo elettrico, devono essere rimosse dai dispositivi prima di consegnarli. Si prega quindi di smaltirli come descritto sopra. Non dimenticare di eliminare i dati dai tuoi apparecchi elettrici: ogni consumatore è responsabile della cancellazione dei dati personali sul dispositivo elettrico o elettronico.

Smaltire lampadine, lampade e apparecchi di illuminazione in modo ecologico

La maggior parte delle lampade / illuminanti (lampade fluorescenti compatte e a forma di bacchetta, lampade a risparmio energetico, lampade a scarica e LED) contengono sostanze inquinanti e risorse. Ogni consumatore ha l’onere di consegnarli presso un punto di raccolta autorizzato per essere riciclati. Puoi consegnare lampadine, luci e lampade gratuitamente presso il centro di riciclaggio locale. Puoi anche trovare punti di raccolta approvati nella tua zona su: www.cdcraee.it  e  www.raccoltaraee.it. Lampadine, luci e lampade sono accettate gratuitamente. Le lampade fluorescenti compatte, le lampade ad alogenuri metallici, i tubi fluorescenti e le lampade al neon possono contenere piccole quantità di mercurio. Bisogna evitare il contatto della pelle con lampade danneggiate: si possono raccogliere i frammenti con carta umida o un pezzo di cartone e imballare ermeticamente gli avanzi per il trasporto al centro di riciclaggio, ad esempio in un barattolo con tappo a vite, dopodichè aerare la stanza per circa 30 minuti. Si prega di non aspirare i frammenti. Le lampadine e le lampade alogene possono essere smaltite con i rifiuti domestici. Se non sei sicuro di quale tipo di lampada sia, portala in un punto di raccolta adatto.

Consigli per evitare sprechi

Secondo le disposizioni della Direttiva 2008/98 / UE sui rifiuti e la sua attuazione nella legislazione degli Stati membri dell'Unione Europea, è raccomandato di ridurre sprechi ed evitare di produrre rifiuti. Le misure di prevenzione dei rifiuti per le apparecchiature elettriche ed elettroniche comprendono, in particolare, il prolungamento della loro vita utile riparando apparecchiature difettose e vendendo apparecchiature usate in buone condizioni invece di smaltirle . Se hai bisogno di informazioni scrivi al nostro servizio clienti tramite chat  o scrivendoci una email tramite il nostro: modulo di contatto.